Misericordia

Il Giubileo di papa Francesco

Dionigi Tettamanzi con Paolo Rodari
Pubblicato il 6 ottobre 2015, Einaudi, 160 pagine

41se83VfVLL._SX319_BO1,204,203,200_

Uscita la notizia della volontà di Francesco di indire un anno dedicato al tema della misericordia, Severino Cesari di Einaudi mi chiamò e mi propose di scrivere un libro intervista con il cardinale Dionigi Tettamanzi sul tema. Contattai don Dionigi e gli proposi la cosa. Mi rispose subito di sì. Ci vedemmo più volte a Triuggio, nella Villa Sacro Cuore dove viveva, fra i boschi e i prati della Brianza. Sempre disponibile, dolce e insieme profondo, riuscì a entrare con delicatezza in un argomento centrale per chi intende seguire il messaggio evangelico. Mai avrei immaginato che sarebbe stato questo il suo ultimo libro. Un anno e mezzo dopo la pubblicazione, infatti, don Dionigi si ammalò e poco dopo morì.
Arcivescovo emerito di Milano, pastore da sempre vicino alla gente, Tettamanzi parla in questo libro di accoglienza e di perdono, di un messaggio che non vuole tralasciare nessuno, ma rivolgersi anzi, in modo particolare, a chi si sente solo e abbandonato, a chi si ritiene escluso dalla stessa comunità ecclesiale, come le famiglie ferite, le coppie separate, i fedeli divorziati risposati e quanti si sentono giudicati per situazioni affettive particolari. Don Dionigi affronta i temi scottanti della famiglia, dell’immigrazione, delle disuguaglianze sociali, del confronto con l’Islam, e racconta una Chiesa che vuole tornare alle radici del messaggio evangelico, confessare la propria gioia e assumersi la responsabilità di amare gli esseri umani, tutti.

COMPRA SUBITO