Attacco a Ratzinger

Accuse e scandali, profezie e complotti contro Benedetto XVI

Paolo Rodari e Andrea Tornielli
Pubblicato il 31 agosto 2010, Piemme, 322 pagine

Iniziai a scrivere questo libro insieme al collega Andrea Tornielli durante mesi non semplici per Joseph Ratzinger. Lavoravo al Foglio. Era appena iniziato il 2010, Benedetto XVI era salito al soglio di Pietro da quasi cinque anni. Le cronache dei giornali ogni giorno davano conto di critiche che gli arrivavano da settori sia esterni sia interni alla Chiesa.

Provammo a metterle in fila: le polemiche suscitate dal discorso di Ratisbona; il caso clamoroso delle dimissioni dell’arcivescovo di Varsavia Wielgus, che aveva collaborato con i servizi segreti comunisti; le critiche mosse alla pubblicazione del documento che liberalizza l’uso della messa antica; la revoca della scomunica ai vescovi lefebvriani, coincisa con la diffusione dell’intervista negazionista di uno di loro; la crisi diplomatica per le dichiarazioni sul preservativo durante il viaggio in Africa; i crimini degli abusi sessuali su minori commessi da preti. Svolgemmo un’inchiesta a tutto campo per documentare quanto stava avvenendo, facendo parlare i protagonisti e gli osservatori più qualificati, raccogliendo testimonianze inedite, per arrivare a comporre il quadro di un pontificato poco compreso e ancora oggi tutto da decifrare.

Trascorso diverso tempo da quell’anno tempestoso e dalla susseguente rinuncia al pontificato di Benedetto XVI (28 febbraio 2013), questo libro resta un vademecum utile per entrare più a fondo in problematiche in parte ancora aperte e che hanno coinvolto da vicino i vertici della Chiesa e oltre.

COMPRA SUBITO